Benvenuto su Kairos, prendere decisioni non è mai stato così facile

La tua piattaforma per i processi decisionali

kairos

Che cos'è Kairos

Sei mai stato indeciso su un acquisto, una vacanza, una scelta importante?

Ti è mai capitato di essere di fronte ad alternative tutte in qualche modo attraenti, con pregi e difetti, ma difficili da confrontare tra loro? Hai mai avuto la sensazione che i tuoi stessi obiettivi non fossero sufficientemente chiari per fornirti una guida?

É mai successo che le tue emozioni e i tuoi sentimenti ti spingessero in una direzione mentre la ragione ti suggeriva una strada completamente diversa?

In tutti quei casi Kairos può aiutarti. Non decide al posto tuo, ma ti aiuta a essere coerente nella formulazione dei tuoi obiettivi e dei criteri con cui valuti le diverse opzioni. Ti aiuta anche a scegliere e confrontare gli elementi da valutare.

Con Kairos puoi trattare nello stesso tempo sia informazioni di natura oggettiva (cioè attributi misurabili, come costo, distanze, consumi, ecc.) sia attributi di tipo intuitivo ed emozionale, come ad esempio quelli relativi all'estetica, al piacere, al comfort e a tutte le altre diverse percezioni e sensazioni soggettive associabili ad una scelta.

Kairos ti guida nel processo di valutazione e ti propone una graduatoria delle opzioni possibili, formulata sulla base delle tue preferenze e dei tuoi desideri. Ti informa anche delle eventuali incoerenze dei tuoi giudizi sia nel caso in questione, sia rispetto ad altre valutazioni che hai effettuato, aiutandoti a collocare nella giusta luce i risultati ottenuti. La scelta sarà sempre tua: potrai decidere se accettare la soluzione cui sei arrivato, o analizzare meglio ciò che veramente senti e provare ad essere più coerente.

Kairos è stato sviluppato da LaBella&Partners sulla base del geniale processo di analisi gerarchica proposto da Thomas Saaty, che costituisce a tutt'oggi una delle metodologie più sofisticate, eleganti ed efficaci per il supporto alle decisioni.

Come funziona

Struttura ad albero

Kairos rappresenta i problemi di scelta tramite una struttura ad albero, nella quale il nodo origine specifica l’obiettivo da raggiungere. I nodi sottostanti rappresentano i criteri, che possono essere di natura sia qualitativa che quantitativa e possono, anche, essere contrastanti fra loro. Queste particolarità rappresentano uno dei maggiori punti di forza della metodologia. Spesso, infatti, nelle decisioni gli elementi qualitativi possono essere importanti quanto e anche più di quelli quantitativi: si pensi, ad esempio, all’importanza dell’esperienza su problemi simili già affrontati in precedenza, o all’intuizione che, in alcuni casi, è opportuno tenere in considerazione accanto agli aspetti più razionali. Inoltre, quanto più i problemi da risolvere sono complessi, tanto più è possibile che i criteri di scelta di una soluzione siano articolati e contrastanti fra loro. Ogni criterio individuato potrà, poi, essere declinato in ulteriori sotto-criteri, in modo sempre più dettagliato a seconda di quanto il decisore ritenga opportuno approfondire l’analisi.

Non è necessario che tutti i criteri vengano sviluppati allo stesso livello di dettaglio: è, infatti, possibile focalizzare l’attenzione sugli elementi più importanti. Così, gli elementi ritenuti di minor interesse potranno essere rappresentati in termini generali, mentre gli elementi ritenuti cruciali per la decisione saranno caratterizzati decomponendoli in sotto-criteri sempre più specifici. Pertanto, il livello di profondità dell’albero decisionale non è necessariamente lo stesso per tutti i rami. Infine, sulle foglie dell’albero verranno poste le alternative tra cui scegliere.

Il decisore viene quindi guidato nella formulazione di una serie di giudizi comparativi, volti a esprimere l’importanza di ogni nodo rispetto agli elementi superiori dell’albero. I giudizi possono essere di natura metrica, quando gli elementi sono misurabili, oppure di natura intuitiva ed emozionale quando essi sono di natura intangibile. Il cuore del metodo consiste nella metodologia utilizzata per la formulazione di questi ultimi. Kairos è stato sviluppato con particolare attenzione a questo aspetto, per permettere al decisore un’interazione semplice e veloce con il software in ogni fase del processo di valutazione.

Sulla base dei giudizi espressi un sofisticato algoritmo consente di ricavare una graduatoria sia dei criteri che delle alternative. Viene anche fornita una valutazione della coerenza dei giudizi da utilizzare, nel caso lo si ritenga opportuno, per una più accurata revisione dei giudizi stessi. Infine, le possibili alternative, oltre a essere poste in una lista di priorità, vengono caratterizzate da un’analisi di vulnerabilità, cioè dal calcolo della sensibilità e stabilità della priorità ottenuta rispetto a cambiamenti nelle condizioni al contorno e all’emergere di fattori imprevisti. Ciò permette all’analista di scegliere se optare per un eventuale second best che si dimostri più robusto, e quindi più sicuro, del first best in una situazione di grave incertezza sulle variabili in gioco.